Trasferirsi a Sydney

Spiagge che sembrano un set fotografico, un clima che fa invidia a molti, locali, ristoranti, divertimento: tutto questo è Sydney, città sorta attorno ad una baia di incredibile bellezza, con promontori e coste frastagliate. Ma la capitale dell'Australia non è solo un emblema di bellezza naturale ma anche una città ricca di musei, gallerie d'arte ed eventi culturali di notevole importanza. A tutto ciò si aggiunga un clima assolutamente multiculturale e brillante e avrete un ritratto veritiero di una città davvero straordinaria in cui vivere e lavorare possono essere un'esperienza unica.

La regione che si estende attorno a Sydney fu la patria delle popolazioni aborigene degli eora, un gruppo etnico dalla cultura piuttosto sofisticata e con uno stile di vita profondamente rispettoso e in armonia con la natura. Quando, verso la fine del '700, venne creato qui il primo insediamento europeo, cominciarono anche i problemi per questa popolazione, esattamente come per altre etnie aborigene. A dire il vero non fu un periodo particolarmente facile neanche per gli stessi europei che, stabilitisi a Sydney, diedero vita a non pochi disordini politici e ad una situazione sociale piuttosto complessa. le cose mutarono un po' nell'arco del XIX secolo con l'inizio della corsa all'oro. Sydney continuò a modificare la sua struttura sociale con l'arrivo di molti emigrati negli anni successivi alla seconda guerra mondiale. Questa volta gli europei portarono anche forze nuove e positive.

sydneyUna città vasta come Sydney offre una varietà incredibile di cose da vedere: tra musei e attività all'aperto non manca certo il modo per restare affascinati da questa città. Punto nevralgico della città il Sydney Harbour, zona ricca di isole e baie, spiagge e insenature con i due promontori di North Head e South Head a fare da accessi a questa zona. Da non perdere il Sydney Harbour National Park con i suoi bellissimi sentieri ricchi di flora e incisioni rupestri e composto da ben cinque isole. Simbolo dell'intera Australia è l'imponente Sydney Opera House, un edificio dalla storia piuttosto travagliata: milioni spesi per la sua costruzione, scandali politici hanno fatto di questa opera il centro di moltissime polemiche. Ciò che ne resta comunque è un edificio davvero impressionante al cui interno vi sono ben quattro auditori per spettacoli, balletti e concerti.

Un altro dei simboli di Sydney è il colossale Sydney Harbour Bridge, imponente opera d'acciaio per la cui costruzione ci vollero quasi dieci anni e svariati milioni di dollari australiani: cifra ancora più impressionante se si pensa che fu costruito nei primi anni del '900. Altro punto nevralgico della città è il Circular Quay. Per diverso tempo fu il porto della città per divenire poi, nel corso degli anni, uno punto decisamente vitale e ricreativo di Sydney. Incredibilmente varia l'offerta di musei: il più frequentato della città è, senza dubbio, il Museum of Contemporary Art con le sue esposizioni temporanee spesso fonte di accesi dibattiti e la sua ricca collezione di arte aborigena. Da non perdere una visita al meraviglioso State Theatre. Un attimo di sosta merita di essere fatto nel sofisticato Hyde Park con il suo Anzac Memorial, dedicato ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Sul lato a nord del parco si affacciano due dei più antichi edifici di Sydney: la St Jame's Church e l'Hyde Parc Barracks Museum. Importante galleria, oltre che vero è proprio punto di ritrovo per molti abitanti di Sydney la Art Galley of New South Wales, con le sue mostre organizzate in collaborazione con le istituzioni artistiche più importanti del mondo. Decisamente interessante il Powerhouse Museum, un po' per la sua ubicazione all'interno di un'ex centrale elettrica, un po' per le sue mostre decisamente molto varie.

sydney centroIndubbiamente non si può non parlare delle spiagge di Sydney. Quelle orientali e meridionali sono conosciute soprattutto per quella di Bondi con le sue onde impetuose e l'incredibile varietà umana. Qui si trova anche lo spettacolare Bondi to Cooper Costal Walk un lungo sentiero che attraversa le spiagge di Bronte, Tamarama e Clovelly. Le spiagge settentrionali invece comprendono le bellissime Freshwater, Dee Why, Avalon e Bilgola. Tutte spiagge che renderanno giustizia alla fama che Sydney vanta in questo senso. Quelle orientali sono sicuramente le migliori per gli amanti del surf.

Insomma descrivere tutto quello che può essere visto o fatto a Sydney è impossibile, tante sono le cose che questa incredibile città offre ai viaggiatori. Per avere informazioni consigliamo i siti www.visitnsw.com.au; www.timeoutsydney.com.au per essere informati sui principali eventi cittadini; www.sydney.citysearch.com.au ricco di indirizzi utili.


Scrivici se hai domande o commenti sull'Australia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento